Un finanziere di 46 anni di Gaeta ed in servizio presso la scuola nautica della Guardia di Finanza si è sparato un colpo alla testa questa mattina intorno alle 11.30. Il militare si trovava da solo, su un'area all'aperto della caserma, quando i colleghi hanno sentito il colpo e sono usciti fuori sulla terrazza. Qui hanno trovato il finanziere riverso a terra e con la testa insanguinata. Immediati i soccorsi. È giunta sul posto l'eliambulanza che ha provveduto a trasferire il finanziere all'ospedale san Camillo di Roma. Le sue condizioni sono apparse subito critiche. Apprensione per il finanziere sposato e con due figli. Informato il magistrato di turno di Cassino che ha avviato le indagini. A fare i rilievi il personale giudiziario della Finanza con l'ausilio dei carabinieri