Ha minacciato più volte di lanciarsi di sotto, ci ha anche provato, ma senza riuscirci, anche grazie al prontissimo intervento dei soccorsi. Per primi dopo l'allarme scattato intorno alle 7 e 30 sono giunti sul posto (il cavalcavia di via Strampelli sulla via Pontina) gli agenti della Polizia Stradale di Aprilia, i colleghi della Volante di Roma, le ambulanze del 118 e i vigili del fuoco oltre al personale dell'Anas. Un dispiegamento di forze ingente che ha portato al blocco totale della viabilità in entrambe le direzioni. Tutto per salvare un 42enne di Ardea che poche ore prima aveva avuto una brutta lite con la compagna. L'uomo aveva lasciato la donna e si era allontanato. Ha vagato per ore fino alla Pontina. Qui ha scavalcato la ringhiera e per fortuna che qualcuno lo ha visto e ha allertato i soccorsi. Come detto la viabilità è stata bloccata. Mentre gli agenti gli parlavano e lo distraevano dai suoi intenti, i vigili del fuoco predisponevano il cuscino d'aria sulla carreggiata della strada statale che nel caso peggiore avrebbe potuto salvare l'uomo. Poi mentre gli agenti continuavano a parlargli gli uomini del 115 si avvicinavano a lui con il cestello. Dopo aver chiesto di far arrivare sul posto la compagna, il 42enne si è lasciato andare, ma i poliziotti lo hanno afferrato e tenuto fino all'intervento dei vigili del fuoco che lo hanno afferrato e portato a terra affidandolo al 118. Poco dopo le 9 la situazione ha ripreso a tornare alla normalità, ma le code in entrambe le direzioni avevano raggiunto Castel Romano da una parte e Fossignano dall'altra.