La scorsa notte i carabinieri di Latina, a seguito di richiesta pervenuta alla locale centrale operativa, intervenivano per una lite in abitazione, denunciando in stato di libertà per il reato di "Lesioni Personali" e violazioni al Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, un 44enne del luogo , ed un 38enne residente a Sermoneta, già sottoposto "all'obbligo di firma nonche' al divieto di ritorno nel comune di Latina".

Il  38enne mentre si trovava all'interno della propria abitazione, in compagnia del 44enne , sarebbe stato aggredito, in seguito ad una lite nata per futili motivi, da quest'ultimo che lo colpiva prima con una sedia e successivamente con un mattarello in legno al volto. nella circostanza il 38enne prendeva a sua volta un taglierino dal cassetto e colpendo il rivale in varie parti del corpo.  Entrambi riportavano lesioni per le quali venivano ricoverati in osservazione presso il locale ospedale civile Santa Maria Goretti.