Era uscito salutando la sorella. "Ci vediamo stasera". Non è più tornato. Da due anni, Vasile Secara, un bracciante agricolo moldavo di 37 anni residente a Latina, è svanito nel nulla. L'uomo ha fatto perdere le tracce e i familiari non pensano ad un allontanamento volontario, ipotizzano che all'uomo possa essere accaduto qualcosa di grave.  E' un mistero fitto su cui, dopo la denuncia di scomparsa presentata dai familiari al Comando Provinciale dei carabinieri di Latina, aveva indagato il pubblico ministero Luigia Spinelli per oltre un anno e mezzo. Nel tentativo di raccogliere qualche elemento utile per individuare una pista, il magistrato inquirente aveva disposto una serie di accertamenti in ogni direzione non tralasciando il minimo dettaglio e invece niente. Nell'ottobre del 2018, la Procura di Latina ha chiesto l'archiviazione al giudice per le indagini preliminari Giuseppe Cario. I familiari dell'uomo, assistiti dall'avvocato Gadaleta, hanno impugnato la prospettazione della Procura e hanno presentato una opposizione con cui chiedono un supplemento investigativo, a partire dall'audizione di altre persone che potrebbero sapere qualcosa di utile per capire cosa sia accaduto a Vasile Secara. Il caso era stato seguito anche dalla trasmissione televisiva Chi l'ha visto dove la sorella dell'uomo aveva lanciato un accorato appello che però è caduto nel vuoto. L'ultima traccia di Vasile Secara risale al 30 aprile del 2017. Al momento della scomparsa indossava un giubbino nero con una scritta bianca, una maglietta nera, jeans neri e scarpe nere. Ha un taglio sulla guancia destra. Era questa la sua scheda tecnica di scomparsa. Ma ci sono altri particolari da non trascurare: l'uomo non aveva il bancomat, non aveva il telefonino e neanche i documenti. Adesso la parola spetta al giudice per le indagini preliminari che dovrà valutare la richiesta presentata dai familiari del cittadino straniero e in un secondo momento dovrà decidere se disporre nuove indagini proprio per non lasciare nulla di intentato.  I carabinieri hanno tentato di risalire alle persone che hanno visto per l'ultima volta Vasile e hanno cercato di ricostruire cosa è avvenuto prima della sua scomparsa. A quanto pare nella notte tra il 29 e il 30 aprile, l'uomo sarebbe uscito con degli amici e il giorno dopo avrebbe avuto una discussione con la sorella per un incidente stradale (senza gravissime conseguenze) avvenuto con l'auto del cognato. A causa del sinistro, Vasile avrebbe riportato anche delle ferite.
La sorella ha riferito di averlo visto per l'ultima volta nel giardino della sua abitazione e poi più niente. Adesso sarà il giudice che dovrà decidere e sciogliere la riserva e accogliere o meno la richiesta dei parenti