Ieri, a Formia, i militari della locale Stazione Carabinieri, a conclusione di attività investigativa, deferivano in stato di libertà un uomo ed una donna, entrambe 65enni residenti a Formia, per violenza privata, molestie, danneggiamento aggravato.
A seguito della presentazione, nel mese di ottobre, di una denuncia querela da parte di un 46enne di Formia, i predetti, grazie anche alla visione di telecamere di videosorveglianza, venivano riconosciuti come gli autori di varie aggressioni fisiche e verbali, derisioni, offese omofobe nei confronti del denunciante e del suo convivente un 48enne di Formia, nonché lanci di oggetti e pietre contro l'abitazione degli stessi.