Una nuova, terrificante bomba ambientale è stata posizionata da qualche "incosciente" sui bordi del fiume Amaseno. Sacchi pieni di eternit, svariati quintali, sono stati abbandonati nei pressi delle rive del fiume in territorio di Roccasecca dei Volsci, non troppo lontano dai confini con il territorio comunale di Priverno, in località Mole Comuni, nei pressi della diga. A fare la triste scoperta sono state le Guardie Ambientali ed Ecozoofile Vigiles Fipsas che stavano effettuando uno dei tanti servizi volontari di controllo lungo le rive del fiume.

A un certo punto, i ragazzi coordinati da Emiliano Ciotti si sono imbattuti in un gruppo di sacchi chiari di grandi dimensioni, ammucchiati lì, presumibilmente poche ore prima rispetto al loro rinvenimento considerato che controlli similari, condotti nei giorni precedenti, non avevano dato esito. La scoperta ben peggiore è stata quando i Vigilles hanno deciso di ispezionare il contenuto di quei sacchi immensi, circa una decina, alti quasi come una persona: al loro interno c'erano quintali di eternit fatto a pezzi, rimosso chissà dove.

Evidentemente, qualcuno, anziché seguire le procedure previste dalla...