Sarà più di un semplice traghettatore. Il nuovo commissario dell'Ordine degli Avvocati di Latina ha come primo obiettivo quello di far approvare il bilancio e la prima azione sarà di dover tagliare da qualche parte. Poi a seguire ci sarà il via libera per indire le nuove elezioni che probabilmente non ci saranno alla fine di gennaio ma dopo che arriverà il pronunciamento da parte del Consiglio Nazionale Forense. Le urgenze, o meglio le priorità sono diverse: la prima è quella di far quadrare i conti, la seconda è quella che riguarda la decisione del Consiglio Nazionale Forense in merito al ricorso presentato per la vicenda delle elezioni e dei cinque candidati con il doppio mandato. A seguire dopo che sarà «cristallizzato» e arriverà l'indicazione sul ricorso, si potrà parlare di elezioni e di rinnovo del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati.