Avrebbe prelevato 700 euro dal conto di un anziano senza la sua autorizzazione. Le indagini avviate su quanto accaduto nell'estate del 2016 a carico di una infermiera professionista di Nettuno in servizio presso la clinica Villa Silvana di Aprilia, sono terminate e l'inchiesta è stata chiusa. Tanto che il sostituto procuratore della Repubblica di Latina, Gregorio Capasso, si appresterebbe a chiedere al giudice per l'udienza preliminare il rinvio a giudizio.