Due giovani ragazze romene di 19 e 22 anni, domiciliate a Lavinio - periferia di Anzio - sono state arrestate dai carabinieri di Roma per l'ipotesi di reato di furto aggravato in concorso, mentre una ragazzina di 15 anni, sempre proveniente da Anzio, è stata denunciata a piede libero.

L'operazione è stata perfezionata dai militari dell'Arma della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina che le hanno viste uscire da una prestigiosa boutique di piazza Mignanelli con in mano una borsa. Di conseguenza, hanno deciso di pedinarle fino a piazza di Spagna dove sono state fermate e perquisite.

All'interno della borsa, il terzetto aveva occultato una borsa griffata del valore di circa 2.500 euro, con ancora attaccata la placca antitaccheggio, che avevano prelevato poco prima dal negozio. Per eludere i controlli, la borsa era stata schermata con alcuni fogli di alluminio.

A quel punto, tutte e tre le ragazze sono state bloccate e portate in caserma: le due maggiorenni sono state poste ai domiciliari e la più giovane è stata solo denunciata.

La refurtiva è stata riconsegnata a un responsabile della boutique.