Sono buone e in netto miglioramento le condizioni del bambino di tre anni che domenica in tarda mattinata, nell'abitazione dove vive insieme ai suoi genitori nel quartiere Q4, ha ingerito un giochino, si tratta di un piccolo soldatino che gli era stato regalato per Natale. L'incidente domestico è avvenuto all'improvviso quando in casa erano in corso i preparativi per il pranzo e nessuno pensava invece di dover fronteggiare una situazione così drammatica e difficile. Dopo che era stata allertata la centrale operativa del 118, coordinata dalla dirigente Anna Maria Matarese il piccolo era stato trasportato in ambulanza al Santa Maria Goretti di Latina e in un secondo momento in elicottero al Bambino Gesù di Roma dove gli era stato estratto il corpo estraneo.