Scappava per lunghi periodi dalla casa famiglia di Artena e raggiungeva Roma per mettere a segno delle rapine. Col passare dei giorni, però, i poliziotti hanno iniziato a indagare e l'altro giorno l'hanno bloccata in stazione a Colleferro, sottoponendola a un fermo di indiziato di delitto per l'ipotesi di reato di rapina aggravata.

Stiamo parlando di una ragazzina italiana di 17 anni, bloccata dai poliziotti del commissariato colleferrino qualche giorno fa. E proprio a Colleferro la ragazza aveva trovato ospitalità, in una abitazione dove serano domiciliate altre persone già conosciute dalle forze dell'ordine.

Tra l'altro, la giovanissima era stata già denunciata a piede libero il 14 gennaio scorso, in quanto era sospettata di una rapina in concorso messa in atto nella zona di Roma Termini insieme al fidanzato, un 24enne egiziano residente a Colleferro.

Successivamente, la stessa ragazza, nel McDonald's di via Giolitti, sempre nella zona della principale stazione della Capitale, aveva adescato un appartenente alle forze dell'ordine, riuscendo a sottrargli il tesserino, l'orologio, lo smartphone e il portafogli contenente 150 euro .Anche in quel caso scattò una denuncia, che ha portato alle indagini delle scorse ore e al suo fermo.