Per lui si tratta di un ritorno. Tra pochi giorni nel capoluogo pontino si insedirà il primo dirigente Alessandro Tocco che prenderà servizio alla Divisione Anticrimine. Proveniente dal commissariato di Lametia Terme, dove ha ottenuto importanti risultati sotto diversi profili investigativi, in passato ha diretto il commissariato di Fondi e poi quello di Formia per passare a dirigere la Divisione Anticrimine della Questura di Frosinone. In Calabria la sua esperienza è stata molto importante. Quando era stato presentato dal Questore di Catanzaro Amalia Di Ruocco, era stato definito "un acchiappacamorristi". Nel 2008 ha ricoperto un ruolo molto difficile e delicato: è stato dirigente del commissariato di Casal di Principe e poi dirigente della Squadra Mobile di Caserta. Portano la sua firma gli arresti di Michele Zagaria, quello di Nicola Schiavone e di Raffaele Diana.  Alessandro Tocco è un tipo di poliziotto che riesce subito a fare squadra e grazie anche al fiuto da vero investigatore in questi anni è riuscito ad ottenere validi risultati investigativi. Tra pochi giorni sarà a Latina.