Denunciato per non essersi fermato all'alt e perché guidava in stato di alterazione alcolica. E' accaduto ieri a Gaeta, dove un uomo di 49 anni, alla guida di un'utilitaria, in località Vindicio, è sfrecciato a folle velocità davanti agli Agenti del Commissariato di Gaeta che avevano predisposto un posto di controllo per la prevenzione e repressione dei reati in genere. Nonostante gli agenti avessero intimato al conducente di fermarsi, quest'ultimo nel tentativo di dileguarsi ha accelerato la marcia. Ne è scaturito un inseguimento del fuggitivo verso il centro di Gaeta, che tra l'altro, per la sua condotta irresponsabile, ha causato anche pericolo per la circolazione stradale e per i pedoni. Lo slalom tra le auto è durato diversi chilometri, fino a quando in Lungomare Caboto i poliziotti sono riusciti a bloccare lo spericolato automobilista.
All'atto del controllo gli agenti si sono immediatamente accorti che il conducente barcollava vistosamente, con un forte alito vinoso e, sottoposto ad accertamento alcolemico, è stato riscontrato un livello pari al triplo di quanto ammesso per legge.
Condotto presso gli Uffici del Commissariato di Gaeta per gli ulteriori accertamenti del caso, il conducente è stato reso edotto del suo deferimento e, inoltre, contravvenzionato per le ripetute violazioni al Codice della Strada, con contestuale ritiro della patente di guida.