Se saranno individuati i responsabili il provvedimento sarà diretto soltanto agli autori della trasgressione altrimenti sarà collettivo. C'è da sottolineare che anche la ragazza che ha accusato il forte malessere è stata destinataria del provvedimento di sospensione.
Lei come tanti altri ragazzi. Per moltissimi genitori il provvedimento è ingiusto, illegittimo e inaccettabile e sono pronti a dare battaglia con dei ricorsi o al Provveditorato o al Ministero.  In tutto sono almeno duecento gli studenti destinatari della sospensione. Un provvedimento di massa. Nei giorni scorsi al Liceo Scientifico Ettore Majorana di Latina, una studentessa avverte un forte malessere perchè mentre è in bagno, qualcuno poco prima ha spruzzato un deodorante a quanto pare per cancellare la puzza di fumo. La ragazza si sente male ma poi viene soccorsa e si riprende e iniziano gli accertamenti per risalire ai responsabili che fumano nei bagni. La conseguenza è una sospensione collettiva.