E' stato condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione da scontare nel carcere di via Aspromonte a Latina il 32enne indiano arrestato lo scorso mese di settembre dai carabinieri di Sabaudia nei pressi della stazione di Fossanova, a Priverno, perché trovato in possesso di un trolley pieno di bulbi di papavero da oppio: 4,5 chilogrammi per la precisione, da cui sarebbe stato possibile ricavare circa 2.260 dosi medie. Così ha deciso il giudice del Tribunale di Latina Giorgia Castriota concordando con la proposta del pubblico ministero, Simona Gentile, anche per la sanzione pecuniaria di 8mila euro. Una pena che lo tiene quindi in carcere e che arriva anche in misura ridotta visto che il legale difensore dell'imputato, l'avvocato Reale, ha optato per il patteggiamento.

Come detto, l'arresto risale allo scorso mese di settembre grazie a un'operazione mirata dei carabinieri di Sabaudia che, seguendo la direttrice ferroviaria di arrivo degli oppiacei, si erano spinti appunto fino alla stazione ferroviaria di Fossanova. A seguito di una serie di controlli mirati a prevenire e reprimere il fenomeno della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti che il 18 settembre 2019 riuscirono ad arrestate il 32enne indiano residente però a Cori ormai da tempo.

I militari dell'Arma della Stazione di Sabaudia si erano appostati nei pressi dello scalo ferroviario di Priverno e hanno fermato il soggetto in questione che, alla vista dei carabinieri, ha cercato di allontanarsi; rapidamente raggiunto e controllato, però, a seguito di perquisizione personale venne stato trovato in possesso di 40 buste termosaldate contenenti bulbi di papavero da oppio, trasportate all'interno di un trolley da viaggio.

A Priverno i carabinieri carabinieri di Sabaudia, all'esito di un predisposto servizio finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di Detenzione a fini di spaccio sostanza stupefacente, J.R. 32enne nato in India, residente a Cori.

L'uomo, che alla vista dei militari aveva cercato di allontanarsi, veniva rapidamente raggiunto e controllato. Sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di n.40 buste termosaldate contenenti bulbi di papavero da oppio per un peso totale di kg. 5, trasportate con un trolley da viaggio. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro e l'arrestato, su disposizione dell'a.g., associato presso la casa circondariale latina.

di: La Redazione