Un vero e proprio terremoto sta scuotendo la Federazione del Calcio a 5: in mattinata, infatti, si è dimesso il residente della Divisione Calcio a 5 e consigliere Figc in quota Lega Nazionale Dilettanti, Andrea Montemurro, "inchiodato" da una telefonata rubata che sta facendo il giro del web ed è stata già riportata da siti nazionali del calibro di "Repubblica" e "Gazzetta dello Sport".

L'audio riporta una telefonata tra lui e il presidente della Lynx Latina Calcio a 5, Gianluca La Starza: i due si conoscono bene e la telefonata è di quelle che "scottano".

Infatti, a fronte del passaggio di informazioni riservate da parte di Montemurro, La Starza "offre" in cambio, per sdebitarsi, "quel regalo".

Andiamo con ordine: A luglio del 2019, come riporta gazzetta.it, è tempo di iscrizioni al campionato. E Montemurro chiama La Starza: "Ti volevo confermare che il Maritime sta a casa". Il patron del Latina Calcio a 5 inizialmente resta sulle sue, poi però si fida della "soffiata" del 43enne presidente e allora vuole sdebitarsi. "Poi ti faccio quel regalo... Carina, carina, quando la vedi mi dirai se è carina - dice La Starza -. Poi è una donna pure intelligente. Dai, così almeno ti passi qualche weekend sereno pure da queste parti". E Montemurro risponde: Va benissimo".

Adesso, però, è bufera: tutti chiamano già Calcettopoli questa vicenda e sulla telefonata "rubata" sembra inevitabile che indaghi la Procura federale.