La Questura di Latina, nel pomeriggio, ha dato esecuzione a specifica ordinanza di aggravamento della misura cautelare agli arresti domiciliari, emessa oggi dal Tribunale di Latina, nei confronti di un cittadino italiano, Q.R. di anni 30, responsabile di violazione della misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex compagna.

L'uomo, già sottoposto alla suddetta misure restrittive dagli uomini della Squadra Volante in data 3 ottobre 2019, nonostante le prescrizioni imposte dall'A.G., in data 17 febbraio u.s. ha avvicinato la ex compagna, nei pressi del centro commerciale "Le Torri" e, nella circostanza, non pago di aver violato il provvedimento di divieto di avvicinamento, l'ha affrontata in presenza dei figli minori di tre e quattro anni.

Tale ennesimo episodio è stato comunicato alla Competente A.G. con la richiesta di aggravamento della misura cautelare in atto. Le risultanze investigative sono quindi state accolte e l'uomo, gravato anche da precedenti di polizia, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.