Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto la confisca di beni mobili e immobili, nonché di partecipazioni societarie e relativi compendi aziendali, per un valore stimato in circa 25 milioni di euro, nella disponibilità di un imprenditore campano di 55 anni che opera nei settori sanitario, editoriale, delle telecomunicazioni e immobiliare. Nei suoi confronti è stata altresì applicata la misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per la durata di due anni.

Tra i suoi svariati interessi economici, l'imprenditore possiede sei beni immobili nel territorio del Comune di Gaeta. Immobili che sono stati confiscati. Il provvedimento è...