La banda del buco è tornata a colpire e questa volta è riuscita a mettere a segno un colpo perfetto: approfittando della chiusura per l'ora di pranzo, i ladri hanno svaligiato la vetrina del compro oro di via Isonzo, all'altezza dell'incrocio con via Priverno. Approfittando del fatto che l'appartamento sovrastante era incustodito da qualche giorno (il proprietario di strova fuori città), gli scassinatori hanno avuto tutto il tempo di bucare il pavimento per calarsi all'interno del negozio al primo piano. Probabilmente avevano lavorato nei giorni scorsi per preparare il foro, bucando il controsoffitto solo nella pausa pranzo di oggi, quando si sono calati utilizando una fune: sono sbucati proprio a ridosso della vetrina, nell'unico angolo sprovvisto di sensori di allarme. Una volta arraffati i gioielli, un bottino che si aggira intorno ai 10.000 euro, i ladri sono poi scappati indisturbati. La scoperta del furto, quindi, risale al momento dell'apertura pomeridiana di oggi, quando è scattata la segnalazione alla Polizia per le indagini del caso. Con la Squadra volante sono intervenuti gli specialisti della Scientifica alla ricerca di tracce utili all'identificazione dei banditi.