Le udienze di convalida per i gip saranno via Skype con un collegamento in diretta tra il Tribunale di piazza Bruno Buozzi e il carcere di Latina. Non sarà dunque necessario per i magistrati dover andare nella casa circondariale di via Aspromonte per i procedimenti urgenti e gli interrogatori di convalida.

E' questo l'effetto del Coronavirus come disposto dal coordinatore della sezione gip-gup Giuseppe Cario. In Tribunale la situazione è radicalmente cambiata a partire ad esempio da quando è emerso che un avvocato penalista del Foro di Latina era risultato positivo al virus.

A quel punto sono stati ripercorsi tutti i suoi contatti per capire con chi sia entrato in contatto e le udienze a cui ha partecipato. Proprio per questo in via cautelativa, i tre magistrati che hanno celebrato l'udienza quando c'era il penalista pontino sono in via precauzionale in auto quarantena.