Primo giorno da città blindata per Ardea. Ai varchi predisposti in 15 punti di accesso alla città, con tanto di barriere, non sono mancati i controlli della polizia locale, con il comandante Sergio Ierace che in prima persona ha presidiato con altri agenti il confine fra Ardea e Anzio, sulla Litoranea. I varchi, presidiati anche dai poliziotti del commissariato di Anzio e dai carabinieri di Ardea e Tor San Lorenzo, hanno visto nella sola mattinata di oggi 1500 controlli: sei le persone che sono state denunciate. Si tratta di due cittadini di Aprilia, due di Roma e due dei Castelli Romani che, in virtù della nuova ordinanza del sindaco, non potevano essere sul territorio ardeatino. In più, ai punti di controllo erano presenti anche gli impiegati dell'ufficio tecnico comunale, gli associati di "Nereo" e quelli della Croce Rossa Italiana, dotati di termoscanner. Durante i controlli, tra l'altro, alla polizia locale sono stati donati guanti e prodotti igienizzanti. Infine, la Croce rossa e la Municipale hanno anche soccorso alcune persone che hanno avuto dei malori mentre erano in fila fuori dai supermercati.