Otto computer portatili, alcune casse per la diffusione della musica, due stereo che le maestre avevano lasciato in classe, un proiettore e delle bibite che erano custodite nella dispensa della mensa. Più il materiale didattico sparso ovunque e gli armadietti forzati in diverse aule. E' questo il bilancio di un furto commesso l'altra notte nella scuola dell'Infanzia e Primaria di Santa Barbara, a Nettuno. I malviventi, in particolare, hanno forzato due porte-finestra di entrambi i plessi e hanno messo a segno il colpo. Le indagini sono state affidate ai poliziotti del commissariato di Anzio.