Ieri altri cinque dei dieci casi positivi al Coronavirus che si sono registrati nella nostra provincia erano del capoluogo che, adesso, si trova a 47 contagiati, nove in meno della città di Fondi, che resta in vetta in questa classifica poco edificante con 56 casi complessivi. Capoluogo che ieri ha anche fatto registrare, all'ospedale Goretti, il decesso del 54enne dipendente dell'Inps. Mai come in questo momento, dunque, i latinensi sono chiamati a rispettare, in maniera rigorosa - come del resto tutti gli altri cittadini - le direttive ministeriali.

«Sono dieci i nuovi casi positivi da segnalare i provincia, di cui sei trattati a domicilio - ha reso noto la Asl di Latina guidata da Giorgio Casati nel report giornaliero dell'emergenza -. I casi sono distribuiti nei comuni di Latina (5), Fondi (1), Cisterna di Latina (1), Sezze (2), Nettuno (1 - in questo caso la Asl dovrebbe aver contato una persona al confine territoriale tra le province di Latina e Roma e presa in carico, ndr). Sono stati registrati due decessi entrambi presso l'ospedale Santa Maria Goretti: un paziente (residente a Fondi) nel Reparto di Malattie Infettive e l'altro (residente a Latina) nel Reparto di Terapia Intensiva».

I casi positivi sono dunque saliti a 193...