Guardia alta nonostante i primi numeri positivi da tempo. La guerra dell'Italia al Coronavirus è ancora lunga ma gli ultimi dati fanno ben sperare. Per il secondo giorno consecutivo, in Italia, il numero dei contagi mostra un trend di crescita in calo rispetto al giorno precedente.
I casi positivi sono complessivamente 50.418, 7.432 guariti e 6.077 morti. Si conferma dunque il calo evidenziato già dai numeri di domenica. 

Il direttore dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro ha confermato come questa settimana sia quella decisiva, dove non va abbassata la guardia perché da qui a domenica sapremo se il Paese può iniziare davvero a vedere una luce in fondo al tunnel.

La situazione nel Lazio
Un'altalena quella dei contagi nel Lazio. Nel fine settimana c'è stata una prima impennata, ieri invece i casi sono stati in diminuzione, con un trend fissato all'11%, dato molto positivo. Ma l'amministrazione regionale e tutte le aziende sanitarie del territorio non per questo abbasseranno la guardia, anzi. 

Complessivamente nel Lazio ci sono attualmente 1.414 casi positivi, 63 morti e 63 guariti. I casi totali sono quindi 1.540.