Continua l'impegno della Guardia di finanza per contrastare le attività fraudolente in questi giorni di emergenza legati alla diffusione del Coronavirus. Fra le varie operazioni ce n'è una registrata ad Ardea. In una ferramenta della città le Fiamme Gialle della Compagnia di Pomezia hanno individuato una settantina di flaconi, confezionati artigianalmente, recanti indicazioni errate sull'idoneità del prodotto ad eliminare batteri, funghi e virus, pertanto potenzialmente ingannevoli per i clienti, indotti a fidarsi dell'efficacia igienizzante del prodotto. Gli accertamenti svolti dai finanzieri per ricostruire la filiera distributiva hanno permesso di sequestrare un altro migliaio di identici flaconi. Il titolare della società di distribuzione di Roma è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Velletri per frode in commercio.