Si aggrava la situazione di F.S., 54enne già in carcere per essere stato arrestato  lo scorso 28 febbraio di carabinieri perché trovato in possesso, nel corso di una perquisizione domiciliare, di una pistola beretta cal. 9x21, completa di 15 cartucce, risultata rubata durante un furto in abitazione nel 2016.  All'uomo è stata notificata in carcere una ulteriore e più pesante accusa, notificata all'interno Casa Circondariale, i Carabinieri del Norm del Reparto Territoriale di Aprilia inesecuzione dell'ordinanza di applicazione emessa dal gip del tribunale di latina per i reati di "rapina aggravata" e "porto illegale di arma da fuoco". Il 54enne è ritenuto responsabile  della rapina commessa ad Aprilia, il 21 febbraio 2020, ai danni dell'ufficio postale di Largo Marconi.