Neanche l'emergenza Covid-19 riesce a tenere a freno i ladri, che la notte scorsa hanno colpito ben due attività, situate a poche centinaia di metri l'una dall'altra. Un furto riuscito e uno tentato, su due attività a poche centinaia di metri di distanza. Poco dopo 3.30 un uomo a volto coperto ha tentato di forzare il distributore automatico della tabaccheria in via Nerone (traversa di via Aldo Moro): il ladro  dopo essersi sfilato lo zaino dalla spalla ha estratto un arnese di ferro - forse una levachiodi - tentando di utilizzarlo come leva ma dopo qualche minuto ha desistito ed è scappato, procurando comunque danni alla struttura. Successivamente qualcuno è riuscito a entrare all'interno del negozio della catena Bricofer in via Caracalla, a pochi metri di distanza dal tabacchi,  forzando la porta d'ingresso. Una volta dentro ha portato via ciò che ha potuto, prima di dileguarsi in tutta fretta. Un bottino ancora non quantificato. Sui casi indagano i carabinieri del reparto territoriale di Aprilia, che grazie alle immagini estrapolate dalle telecamere di videosorveglianza sono al lavoro per cercare di dare un nome agli autori o all'autore dei due episodi. Non è escluso  che ad agire  possa essere stata la stessa persona.