«Lo abbiamo soprannominato ‘leoncino' perché ha lottato con tutte le sue forze per non staccarsi dalla mamma, e oggi dopo dieci giorni, abbiamo potuto toglierlo dall'incubatrice, si allatta, e sta reagendo con una forza che commuove». La dottoressa Vita Maria Maraglino è la pediatra della clinica Città di Aprilia e la responsabile del Reparto di Patologia neonatale. E' lei insieme agli altri infermieri e dottori a prendersi cura dei casi più difficili, di quei bambini che nascono con qualche patologia, in particolare casi di pre-natalità e basso peso. E il "leoncino" è proprio uno di questi casi. Nato prima del tempo, alla bilancia ha fatto segnare un chilo e 700 grammi. «Io personalmente non ho mai visto un neonato così piccolo, l'anno scorso una bambina è nata con un 1 chilo e 800 grammi. Ho le mani piccole e la sua testa ci entrava tutta. Siamo tutti orgogliosi di come sta reagendo e del fatto che dopo dieci giorni si allatta e possiamo toglierlo dall'incubatrice. Ha risposto benissimo alle terapie in particolare alla ‘marsupio-terapia'»