Respiro di sollievo per gli ospiti, i loro familiari e gli operatori della casa di riposo "Fiordalisi" di San Felice Circeo. Tutti i tamponi effettuati per accertare la positività al covid-19 sono infatti risultati negativi, compreso quello di un'anziana di 94 anni di Terracina che nei giorni scorsi era risultata positiva al coronavirus.
Un nuovo contagio che aveva dato il via a un'altra quarantena dopo quella per la positività di un anziano di 93 anni, poi deceduto, e di un'operatrice della struttura che è attualmente ricoverata all'ospedale "Santa Maria Goretti" di Latina; le sue condizioni sono stabili.
Per quanto riguarda l'anziana di 94 anni, potrebbe essersi trattato di un "falso positivo". Si sta però attendendo l'esito del secondo tampone per avere una certezza.
Qualora venisse confermata la negatività di tutte le persone che gravitano attorno alla casa di riposo, fra ospiti e personale, tutti potrebbero tirare un grande respiro di sollievo. A partire dagli operatori, visto che da fine marzo sono rimasti al lavoro in sei, che hanno deciso di effettuare lì la quarantena dopo il primo caso di positività al covid-19 che è stato riscontrato nella struttura. Qualora il caso della donna di 94 anni dovesse essere effettivamente inquadrato come un falso positivo, non resterebbe che attendere la dichiarazione di fine della quarantena da parte della Asl. Dopodiché, gli operatori potrebbero finalmente ricevere il cambio tornando a casa a distanza di un mese circa.