Sono in corso serrate indagini, ad Anzio, per ricostruire quanto accaduto all'interno del Pronto soccorso di Anzio, dove un medico è stato aggredito dai parenti di un giovane uomo deceduto poco prima nelle stanze del reparto emergenziale. 

In particolare, l'uomo si trovava in osservazione nel reparto isolato per l'emergenza Covid-19 - ma non era positivo al nuovo Coronavirus -, quando il quadro clinico pare sia degenerato, tanto da arrivare al decesso. E' in tale frangente che i parenti, per cause che ora sono al vaglio dei poliziotti del commissariato di Anzio, si sarebbero scagliati contro la dottoressa.

L'accaduto ha richiamato l'attenzione del restante personale del reparto, che ha subito contattato la polizia.

Una Volante è quindi sopraggiunta e, con le procedure di sicurezza, è entrata e ha verbalizzato l'accaduto. Ora dovranno essere accertati dinamica ed eventuali responsabilità.