Franca Bruna Fina (in Cruciani) è la terza vittima che Aprilia paga al Covid-19. Ricoverata da alcune settimane presso l'ospedale Santa Maria Goretti, Franca avrebbe compiuto 77 anni il prossimo 21 agosto ed era una degli 82 cittadini di Aprilia che hanno contratto il virus. A dare il triste annuncio è stato il sindaco Antonio Terra. Franca oltre ad essere una donna molto stimata e benvoluta oltre che molto conosciuta in città, era anche la madre di un'agente della Polizia locale a cui questa Redazione porge le proprie condoglianze.
«Ci è giunta poco fa - ha scritto Antonio Terra sul proprio profilo Facebook ieri mattina - la notizia del decesso, a causa del #Coronavirus, di una donna di Aprilia, mamma di una nostra agente di Polizia Locale. Alla famiglia della donna e ai suoi cari, così come alla nostra Monica Cruciani va ovviamente il mio messaggio di condoglianze e il mio abbraccio. Questa notizia - conclude il sindaco - oltre ad addolorare l'intera Città, conferma anche la necessità di mantenere la massima prudenza, esattamente come abbiamo fatto fino ad oggi. Senso di responsabilità, lavoro e solidarietà saranno anche le basi su cui impostare la ripartenza dopo il 4 maggio».
Sul web per tutta la giornata di ieri si sono susseguiti messaggi di cordoglio indirizzati alla famiglia di Franca. Il feretro oggi poco dopo le 15, giungerà presso il cimitero di Aprilia. Nel piazzale antistante sarà benedetto dal parroco e poi sarà tumulato. Una cerimonia senza pubblico come disposto dalle restrizioni per contenere il diffondersi del contagio.