Ha abusato dei mezzi di correzione e di disciplina nei confronti di otto minorenni, tutti sottoposti alla sua autorità e a lei affidati per  ragione di educazione, istruzione, cura e custodia. Per questo un'insegnante di un istituto scolastico di Gaeta è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Cassino dai carabinieri, i quali a conclusione di specifiche attività di indagine, riconoscevano i reati di abuso dei mezzi di correzione e disciplina, commessi negli anni scolastici 2018 e 2019.

La ricostruzione degli eventi e l'ascolto dei minori offesi, ha permesso di rilevare come l'educatrice, con atti di violenza fisica e morale, procurava di fatto il pericolo di una malattia nel corpo e nella mente delle persone offese, consistite in alterazioni dell'integrita' fisica nonche' in conseguenze negative sullo sviluppo psico-fisico.