"Siamo dei fotxxx criminali, abbiamo oltrepassato il confine", è con queste parole nei filmati postati come storie su Instagram che quattro giovani di Aprilia avrebbero documentato la loro "bravata, un "viaggio" tra Lazio e Campania. Il tutto condito da frasi e commenti poco edificanti sulla città campana. "Me la ricordavo un po' più bruciata, con un po' più di monnezza, con i porti che sanno di pisxxx".

Un viaggio con tanto di tappe. A Fondi, a Gaeta per un selfie sul mare, e poi in autostrada fino a Napoli, in centro, a Secondigliano. E l'invito a tutti gli amici a raggiungerli. Filmati postati da tutti e quattro i giovani protagonisti (tre ragazze ed un ragazzo) che devono far riflettere sui pericoli e il rischio a cui si sono esposti e hanno esposto gli altri con un tale comportamento, ma anche sul fatto che nessuno ha fermato quella vettura, nessuno ha controllato i loro documenti, nessuno gli ha chiesto cosa ci facessero così lontano da casa.