Alla fine, dopo le analisi, i test e le riflessioni, non poche, questo weekend passato la piccola appena nata che si trovava ricoverata da oltre due mesi, è stata dimessa dall'ospedale Santa Maria Goretti e trasferita in una struttura protetta, lontano dalla propria famiglia. E' quanto ha deciso l'autorità giudiziaria per precauzione, nell'interesse della neonata in attesa che sia fatta luce su cosa le sia successo a pochi giorni dalla nascita.

Sì perché la piccola era giunta in pronto soccorso con alcuni ecchimosi, i segni di un morso, e una costola rotta. Un quadro già di per sé inquietante, ma gli esami diagnostici avevano anche rilevato una frattura precedente ad una diversa costola, oramai in fase di guarigione. A due mesi di età chi, come, perché, le avrebbe causato fratture ed ecchimosi di quel tipo? Queste le domande sorte da subito dopo la visita da parte del personale medico che sono state fatte proprie dall'autorità giudiziaria che ha deciso di aprire una inchiesta e disporre l'allontanamento dalla famiglia.