Sono ben 99 i provvedimenti disposto dal Questore dall'inizio dell'anno nella provincia pontina, sin dai primi mesi del 2016, a carico dei titolari di esercizi pubblici (bar, discoteche e supermarket) principalmente per motivi di ordine pubblico. Un nuovo provvedimento è stato emesso nel sud pontino. Infatti il personale della Polizia di Stato – Questura di Latina, Commissariato di P.S. di Formia ha eseguito il decreto di sospensione della licenza ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S. per 30 giorni, del titolare dell’ “Enoteca Telaro”, di Formia. Il provvedimento si è reso necessario a seguito della grave aggressione subita, la sera del 10 dicembre scorso, da un ventiduenne residente nel casertano, ad epilogo di una serie di precedenti provocazioni, colpito con calci e pugni nonché con un calice di vetro che gli provocava una profonda ferita al volto con prognosi di giorni 21. Le immediate indagini del locale Commissariato hanno consentito l’individuazione e il deferimento alla competente Autorità giudiziaria dei responsabili dell’aggressione, due giovani della zona, uno dei quali già ben noto alle Forze di Polizia, in quanto gravato da diversi precedenti. L’odierno decreto di sospensione della licenza emesso dal Questore di Latina fa seguito ad analoghi provvedimenti (ben 99 irrogati nella provincia pontina, sin dai primi mesi del 2016, a carico dei titolari di esercizi pubblici (bar, discoteche e supermarket), ove sono stati registrati gravi reati oppure perché considerati ritrovo di pregiudicati.