È stato necessario l’intervento della polizia ieri pomeriggio in via Romagnoli per una violenta lite tra due tossicodipendenti nella zona delle autolinee, sfociata in pestaggio. Ad avere la peggio, tra i due, la donna, un volto noto alle forze dell’ordine, che a quanto pare aveva colpito l’altro con una bottiglia di vetro. Sta di fatto che la donna, in evidente stato psicofisico alterato, è dovuta scappare: arrivata all’imbocco di via Emanuele Filiberto alcune persone che avevano assistito alla scena hanno dato l’allarme alla centrale operativa del 113.
Del caso si sono occupati i poliziotti della Squadra Volante che hanno ascoltato la donna e rintracciato il suo aggressore. In realtà la tossica, come accertato dal personale di un’ambulanza del 118 intervenuta per le cure del caso, aveva riportato solo leggere contusioni ed escoriazioni guaribili in pochi giorni.