Accusato ora anche di una serie di rapine sui taxi, oggetto di un'inchiesta della Procura di Roma, e destinatario di un'altra ordinanza di custodia cautelare, il 34enne romano Marco Intravaia è stato interrogato, per rogatoria, dal gip Pierpaolo Bortone, nel carcere di Latina. E il giovane ha ammesso parzialmente i fatti a lui contestati. Intravaia, latitante, venne arrestato l'estate scorsa a Terracina. Su di lui pendeva un'ordinanza di carcerazione per rapine, ricettazione e scippi. Gli investigatori del commissariato di Terracina, in borghese e travestiti da turisti, riuscirono così a bloccare il 34enne in spiaggia.