Una banda di ladri dedita ai furti nelle aziende, ha letteralmente svaligiato uno stabilimento alle porte del capoluogo, riuscendo a raccogliere un bottino ingente. Il danno quantificato dagli imprenditori rasenta infatti i duecentomila euro.
Nel mirino degli scassinatori è finito il deposito, sulla statale dei Monti Lepini nei pressi della rotatoria di via Piccarello, dell’azienda Iacomec, officina meccanica di precisione che realizza macchinari per la produzione di tappi per bottiglie. Il capannone era già stato visitato venerdì notte: nella prima circostanza i soliti ignoti avevano preso poche cose, ma molto probabilmente si erano resi conto che di materiale, da rubare, ce n’era a bizzeffe. E a quanto pare la struttura non era dotata di un adeguato impianto d’allarme.
Sta di fatto che ieri mattina, alla ripresa dell’attività dopo il fine settimana, c’è stata l’amara scoperta: i ladri erano tornati per finire il lavoro. 

L'articolo completo in edicola su Latina Oggi del 17 gennaio 2017