Nel tardo pomeriggio di ieri la Polizia di Stato – Questura di Latina ha rintracciato, ed arrestato in esecuzione di un provvedimento d’Arresto Europeo emesso dalla Germania, il cittadino straniero Ahmed Ali Ahmed, nato in Somalia il 8 gennaio 1992, il quale nel mese di luglio 2015 si è reso responsabile di un’aggressione sfociata in lesioni e tentato omicidio nella città di Kirn. Il cittadino somalo successivamente a quei fatti si era riparato in Italia, nello specifico in provincia di Latina, dove già da minore aveva soggiornato, dichiarando una identità diversa da quella per cui era ricercato in ambito europeo, eludendo così i controlli. Gli investigatori della Mobile, che già da qualche tempo si erano posti al rintraccio dello straniero per poter dare esecuzione al richiamato provvedimento di cattura, hanno effettuato una minuziosa ed accurata ricerca presso la Banca Dati delle forze di polizia, individuando un soggetto con generalità simili a quelle del ricercato il quale aveva prodotto istanza presso l’Ufficio Immigrazione per regolarizzare la sua posizione sul territorio nazionale. Con uno stratagemma è stato quindi rintracciato lo straniero e, accertato trattarsi proprio di Ahmed,gli investigatori hanno proceduto al suo arresto in ordine ai reati contestati in Germania ed alla sua successiva traduzione presso la locale Casa Circondariale, a disposizione della Corte d’Appello di Roma per le pratiche di rito.