Che le primarie interne alla maggioranza al governo di Pontinia per scegliere il candidato sindaco da proporre alle elezioni amministrative del 2016 non fossero andate giù a più di qualcuno ormai lo si era capito, tanto che infatti la rosa dei candidati ufficialmente scesi in campo al termine della prima scadenza era talmente scarna che si è resa necessaria una proroga. Ma ora che sembrava si fosse trovata la quadratura del cerchio optando per le primarie allargate all’intera coalizione di governo, pare che più di qualcuno stia facendo dietrofront.

A rischio
gli equilibri
con il gruppo
consiliare
degli
”Indipendenti
per Pontinia”,
eletti
nel 2011
nella lista
de “La Destra”

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Contenuto sponsorizzato