Un pensionato di 77 anni, originario di Priverno, ma da anni residente a Maenza, ieri mattina se l’è vista davvero brutta nella sua piccola azienda agricola, sita lungo la regionale 609 Carpinetana.

Come tutte le mattine, verso le 8, si è recato a dar da mangiare agli animali domestici, che alleva nella sua azienda.
Tra gli altri, ci sono anche dei cinghiali, tutti di allevamento.

Purtroppo, il pensionato ha avuto l’idea di accostarsi ad alcuni cinghialini, nati poco tempo fa, per vedere le loro condizioni.
Forse si è avvicinato troppo, forse ha fatto il gesto di toccarli, fatto sta che un maschio, quasi sicuramente il padre della nidiata, proprio nel momento in cui il pensionato si stava girando per tornare indietro, lo ha attaccato mordendolo sul retro della gamba sinistra, dietro al ginocchio, proprio là dove finiva lo stivale in gomma che calzava.

L’uomo, perdendo sangue abbondantemente, è riuscito a trascinarsi sulla Carpinetana, con il chiaro obiettivo di chiedere aiuto.
Qui, proprio in quel momento, si trovavano a passare dei cacciatori.

Costoro, compresa la situazione, lo hanno accompagnato al Punto di primo intervento di Priverno, dove la ferita è stata medicata e suturata dai medici e sanitari del presidio con diversi punti.

Il 77enne, infine, è stato anche sottoposto a profilassi antitetanica.