Nei giorni scorsi, sul sito istituzionale del Comune di Artena e sull’Albo pretorio dell’ente, è stato pubblicato il bando di gara per l’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

In particolare, il municipio amministrato dal sindaco Felicetto Angelini ha deciso di puntare all’eliminazione dei cassonetti stradali, introducendo su tutto il territorio il più virtuoso ciclo del “Porta a porta”: il nuovo appalto, che dovrebbe durare sei anni, avrà un costo di 13.150.000 euro - iva esclusa - e riguarderà tutto il ciclo dei rifiuti sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche. In più, è incluso il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti considerati “speciali”, ma anche la gestione del centro di raccolta.

La ditta dovrà anche impegnarsi a fornire un servizio con standard elevati e a espletarlo nella fascia oraria compresa fra le 6 del mattino e le 22, dunque con esclusione delle ore notturne. Indispensabile, ovviamente, non mescolare rifiuti ma effettuare giri separati qualora nel medesimo giorno si dovesse raccogliere più di un tipo di spazzatura.