Sospendere l’esecutività della delibera di Giunta concernente il progetto esecutivo per la sistemazione degli spazi urbani di piazza del Popolo, nel centro storico di Sermoneta, al fine di «avviare un confronto con la popolazione, le attività economiche e le istituzioni comunali».

È questo l’obiettivo di una mozione presentata giovedì dai consiglieri comunali d’opposizione Emanuele Agostini, Antonio Aprile, Paolo Cargnelutti e Antonio Scarsella, che dovrà essere discussa nella prossima assise civica.

In particolare, secondo i quattro esponenti della minoranza il progetto approvato dalla Giunta non sarebbe stato frutto di un confronto coi cittadini né tantomeno coi membri della commissione Urbanistica; in più, l’intervento - a loro detta - sarebbe «scollegato dal contesto generale» del centro storico.

«Il progetto esecutivo - evidenziano ancora i consiglieri d’opposizione - prevede interventi di ‘abbellimento artistico’ di dubbia valenza, attraverso l’installazione nell’area centrale del centro storico di sedute monolitiche e sospese, realizzate con un blocco in calcestruzzo e struttura di sostegno in acciaio, e di un fontanile, realizzato anche questo in calcestruzzo. Il tutto - concludono dalla minoranza - con un impatto, a nostro avviso, rilevante e con una dubbia soluzione delle problematiche esistenti nel centro storico».

Di conseguenza, qualora venisse approvata la mozione, verrebbe approfondito maggiormente il progetto e si andrebbe verso una verifica complessiva delle problematiche del centro storico prima di dare avvio ai lavori di riqualificazione.