Uno studio sulla sicurezza degli edifici. È questa l’azione recentemente intrapresa dall’amministrazione comunale di Sermoneta, resa nota dal sindaco del paese - Claudio Damiano - durante l’ultima seduta del Consiglio comunale.

In particolare, il primo cittadino ha risposto all’interpellanza presentata da tutta l’opposizione, che ha chiesto chiarimenti su alcuni edifici pubblici.

«Per quanto riguarda la Chiesa di San Francesco - ha affermato il sindaco - il Fondo per gli edifici di culto, proprietario dello stabile, sta effettuando i lavori richiesti dall’amministrazione».

Anche per quanto concerne la torre di Monticchio, il sindaco e gli assessori stanno pensando a degli interventi di recupero.
«In merito al Palazzo della Cultura - ha aggiunto Damiano durante l’assise - si è intervenuti con un progetto presentato alla Regione Lazio per richiedere un finanziamento, mentre per quanto riguarda il palazzo comunale sono state individuate e interdette delle aree a rischio».

A tal proposito, è stato illustrato il verbale redatto dai vigili del fuoco, col risultato dei sopralluoghi che avrebbe confortato l’amministrazione, a parte ciò che riguarda le zone critiche e già chiuse. Le prescrizioni, infatti, riguardano soltanto l’area dell’archivio.

«Comunico anche - ha concluso Damiano - che a breve partiranno i lavori per la piccola frana su Corso Matteotti e ricordo che nel piano dell’emergenza approvato dal Consiglio comunale è prevista la fase di monitoraggio degli edifici pubblici e strategici. Un piano, il nostro, che ha riscosso molto interesse».