"È con profondo rammarico che devo rendere pubblica la mia rinuncia a presentarmi quale candidato a sindaco del Comune Cori in occasione della prossima tornata delle elezioni amministrative, in quanto i più gravosi oneri ed incombenze che detta carica avrebbe comportato sono del tutto inconciliabili con le mie problematiche personali e gli impegni lavorativi". Con questa dichiarazione Ennio Afilani, attuale vicesindaco, ha annunciato che non sarà lui a cercare di raccogliere l'eredita dell'attuale primo cittadino di Cori, Tommaso Conti. "Ringrazio sentitamente il Partito Democratico e le altre formazioni politiche della coalizione di centrosinistra - ha dichiarato sempre Afilani  che hanno voluto manifestarmi tutta la loro fiducia e l’apprezzamento per il mio operato di questi anni. Sono certo che il candidato a sindaco che verrà individuato dalla coalizione - a cui già da ora formulo i migliori auguri ed al quale non farò certamente mancare il mio appoggio e sostegno - saprà garantire, in caso di auspicato successo elettorale, una sana ed oculata gestione della cosa pubblica nel solco di quanto fatto in questi ultimi anni dall’amministrazione comunale uscente".