Stava pulendo la zona della Grotte di Nerone, sotto ai giardini del Turcotto, con una pala: di conseguenza, praticava qualche scavo e spostava dei sassi.

Un'azione, questa, messa in campo da un uomo di Anzio che, visto da alcuni passanti, è stato segnalato alle forze dell'ordine.

Immediato, a quel punto, l'arrivo della polizia locale, degli agenti del commissariato e dei carabinieri: i primi hanno provveduto a identificarlo e gli altri erano lì in supporto, nel caso l'uomo avesse avuto atteggiamenti non consoni.

Sembrerebbe, al momento, che la persona in questione non avesse alcuna intenzione di deturpare i resti romani.