Quarantacinque giorni con tre strade chiuse e un quadrante della città letteralmente bloccato. È questa la situazione che vivono quotidianamente i residenti e i commercianti dell’area compresa fra piazza Garibaldi (meglio conosciuta come piazza Regina Margherita) e via Romana, ossia coloro che si trovano nelle vicinanze del palazzo pericolante di via Gorizia.

A causa dell’aggravamento delle condizioni dello stabile, infatti, dal 22 settembre il comandante della polizia locale, dando concretezza alle indicazioni arrivate dai vigili del fuoco, ha interdetto al transito veicolare e pedonale via XXIV Maggio e via IV Novembre - nei tratti compresi fra piazza Garibaldi e via Romana - e via Gorizia - nella zona compresa fra via XXIV Maggio e via Montegrappa.

Questo ha causato diversi problemi, in primis per chi vive e lavora in zona, costretto a fare i conti con zone inaccessibili, traffico congestionato e calo delle vendite nei negozi.