Si svolgerà nelle giornate di sabato 17 e domenica 18 dicembre, presso la parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Anzio, la seconda edizione dell'iniziativa del pranzo sociale organizzato dall'assessorato ai Servizi sociali del Comune di Anzio, guidato da Roberta Cafà, insieme a tutti i parroci del Vicariato territoriale di Anzio.

Al pranzo parteciperanno persone e famiglie in condizioni di difficoltà economica e sociale, segnalati dalle Caritas parrocchiali e dai Centri di ascolto delle Caritas, dai Servizi Sociali del Comune di Anzio, dalla Comunità di Sant'Egidio e dal Centro di Aiuto alla Vita di Anzio.

Un incontro di condivisione e fraternità, in attesa del Santo Natale, che può rivelarsi un'occasione privilegiata per conoscere da vicino tante realtà del territorio che necessitano di attenzione e supporto durante tutto l'anno, e per rinforzare una proficua e concreta collaborazione delle istituzioni con i parroci, con le persone e con le comunità delle parrocchie cittadine.

«Sono lieto di poter e voler vivere, condividere e sostenere – dice il vicario territoriale di Anzio, don Andrea Conocchia - questa iniziativa concreta di attenzione e di cura nei riguardi di persone e famiglie che vivono, sulla loro carne, l'esperienza del disagio. Ad esempio della disoccupazione, della difficoltà di arrivare a fine mese, dell'immigrazione, della solitudine, o di famiglie affettivamente lacerate e dalle relazioni complesse, così come dell'anzianità o del disagio adolescenziale o giovanile. Grazie a tutti e a ciascuno per il prezioso, disponibile e generoso impegno a rendere possibile anche quest' anno questo importante e significativo appuntamento che esprime la nostra attenzione, il nostro interessamento, il nostro prenderci a cuore la persona nella sua ricchezza e nella sua complessità».