Emergono i primi risvolti successivi all'incidente che, attorno alle 18 di ieri, ha visto un 28enne d'origine polacca essere investito da un'auto mentre attraversava la strada in via della Cannuccia, nei pressi di un distributore di benzina.

In particolare, il ferito - che ha riportato un edema cerebrale, diverse fratture e altrettante contusioni, nella notte è stato elitrasportato all'ospedale "San Camillo" di Roma, dove si trova ancora in gravi condizioni e in prognosi riservata.

Il conducente dell'auto, poco più che trentacinquenne e del posto, è stato invece sottoposto ai test per saggiare la sua condizione psicofisica e, purtroppo, è risultato positivo a quello inerente l'assunzione di stupefacenti.

Di conseguenza, i carabinieri - dopo aver sequestrato la Peugeot 207 nell'immediatezza dei fatti e ritirato materialmente la patente per i successivi provvedimenti - lo hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Velletri per lesioni personali stradali, aggravate dalla guida sotto l'influenza di sostanza stupefacente.

Va rilevato, comunque, che l'automobilista, dopo l'investimento, si è subito fermato a prestare soccorso al ferito ed è stato collaborativo con i carabinieri durante i rilievi di rito, senza opporre resistenze all'effettuazione dei test.