Un controllo per verificare se il gestore del servizio idrico integrato - ossia Acqualatina - stia ottemperando a quanto richiesto dal Comune di Nettuno per migliorare la funzionalità del depuratore di Cretarossa. È questo quanto effettuato nella giornata di giovedì, dal personale della polizia locale e dal vice sindaco e assessore all’Ambiente, Daniele Mancini.

Un sopralluogo che, stando a quanto appreso nelle scorse ore - vedremo tra poche righe come - ha dato esiti positivi, segno che il gestore dell’impianto sta ottemperando alle richieste dell’amministrazione comunale che, fin dall’estate scorsa, ha chiaramente evidenziato di voler perseguire l’obiettivo del mare pulito, al fine di puntare all’ottenimento della Bandiera Blu e di evitare sversamenti nel bel mezzo della stagione estiva.

Fin qui tutto bene, ma torniamo un attimo al modo attraverso cui si è venuti a conoscenza della notizia - chiaramente di tipo istituzionale - nella tarda serata di giovedì. Nessun comunicato stampa né, tantomeno, un avviso sul sito istituzionale dell’ente o su altri canali ufficiali del municipio. Le foto del sopralluogo - con tanto di auto della polizia locale - e il resoconto di quanto accaduto, sono stati diramati attraverso la pagina Facebook ufficiale del MoVimento Cinque Stelle di Nettuno. Un modo insolito per fare comunicazione, visto che si tratta di un evento che interessa tutta la città e non solo le 3.565 persone che - alle 17.36 di ieri - avevano cliccato “Mi piace” sulla pagina del MoVimento. Purtroppo, però, non è la prima volta che i Cinque Stelle incorrono in un comportamento simile: ad esempio, il 23 dicembre scorso, fu la medesima pagina a spiegare come l’amministrazione a 5 Stelle, la maggioranza e i membri della commissione Ambiente avessero risolto i problemi del guano in centro; stessa cosa - il 17 dicembre - successe per la comunicazione - da parte dell’assessorato all’Ambiente - circa l’indizione di una conferenza dei servizi per la realizzazione dell’ecocentro comunale alla Zona Artigiana.

Insomma, alla fine si sta parlando di “successi” dell’amministrazione comunale per tutta la città e non solo per chi aderisce al MoVimento 5 Stelle o sceglie di cliccare “Mi Piace” sulla loro pagina Facebook. Basterebbe sfruttare dei canali istituzionali che consentano davvero a tutti i cittadini di informarsi correttamente su quanto accade nella loto città e non soltanto a 3.565 di loro .